Vi spieghiamo la dieta Fuhram

Vi spieghiamo la dieta Fuhram Dieta

La dieta Fuhram ha come portate principali quelle a base di verdura, dato che è stato accertato che, a parità di sostanze nutritive, gli alimenti di origine vegetale facciano ingrassare di meno e ne si può mangiare in abbondanza.

Fate sempre attenzione ai condimenti con la dieta Fuhram

Mangiare piattoni di verdura, insalata, legumi è bene ed aiuta a dimagrire, ma molto meno se utilizzate olio in grandi proporzioni. Come fare a non sbagliare mai? Semplice, basta un solo cucchiaio d’olio a pasto (o meglio a porzione). Quindi, lasciate la vostra zuppiera senza olio ed aceto e condite ogni singolo piatto, rispettando il dosaggio. In realtà, poi, il buon uso vorrebbe che è il commensale a condire da sé con la giusta presenza di olio, aceto e sale.

Cosa posso mangiare con la dieta Fuhram?

Ecco quello che il dottor Fuhram consiglia di mangiare in 1 mese e mezzo con la possibilità di perdere una decina di chili tondi tondi:

  • Verdura in quantità, frutta. Se la frutta non vi va molto a genio, avete mai provato con i frutti esotici? Provate a mangiare l’avocado, la papaja, il mango. La stessa cosa da dire per la verdura. Fatevela piacere, innovando le portate. Avete mai assaggiato il tofu tagliato a cubettini? E’ perfetto sull’insalata. Insomma, date spazio alla vostra fantasia culinaria e sicuramente qualche idea per rendere i vostri manicaretti più prelibati sicuramente vi verrà
  • Legumi in quantità con la dieta Fuhram: lenticchie, fagioli, ceci. Avete mai sentito parlare dell’alga Kombu? Viene molto usata nella cucina giapponese e rende i cibi più saporiti. Gustosissime ricette a base di fagiolata con alga Kombu e zenzero. Assolutamente da provare.

Cosa non devo mangiare con la dieta Fuhram?

  • Niente latticini, carne, uova o pesce.
  • Gli alimenti ricchi di amido o amidacei, o per lo meno, in quantità ridotta visto che sono contenuti in alimenti di origine vegetale. Questo perché? Come vedete nella dieta Fuhram che non piacerà assolutamente agli amanti del piattone di pasta, mancano i carboidrati. L’amido è il carboidrato di riserva di origine vegetale e si ritiene faccia ingrassare. Dove è contenuto? Solitamente, nelle patate, nella zucca e nei cereali.
Share