Quali alimenti, secondo la scienza, tengono lontano il rischio di cancro?

Quali alimenti, secondo la scienza, tengono lontano il rischio di cancro? Benessere

Non esistono alimenti che proteggono completamente dal cancro. Quando si affronta questo argomento, il riferimento è alla loro capacità di ridurre il rischio di svilupparne uno. In questo articolo, verranno indicati quali sono quelli più efficaci e che sono stati supportati dalla ricerca medica.

Mele

“Una mela al giorno toglie il medico di torno?”. Mai detto fu così vero. Le mele contengono polifenoli, i quali hanno mostrato grandi capacità antitumorali. Composti a base vegetale, prevengono le malattie cardiovascolari, le infezioni e le infiammazioni.

La scienza ha scoperto che il polifenolo di phloretin riesce ad inibire una proteina chiamata glucosio trasportatore 2 (GLUT2), direttamente coinvolta nella crescita cellulare anomala nello stadio avanzato di alcuni tipologie di cancro.

Frutti di bosco

I frutti di bosco contengono tantissime vitamine, fibre alimentari e minerali. Sono potenti antiossidanti e potenzialmente benefici per la salute umana. Alcuni studi hanno dimostrato che l’antocianina, che si trova nelle more, abbassa i biomarcatori del cancro al colon.

Verdure crocifere

Broccoli, cavoli e cavolfiori, chiamati verdure crocifere, contengono vitamina C, K e manganese, tutti elementi benefici per la salute. Inoltre, contengono anche lo sulforafano, composto vegetale dalle proprietà antitumorali.

Un studio ha scoperto che il sulforafano, combinato con la genisteina, composto presente nella soia, inibisce in modo significativo lo sviluppo e le dimensioni del tumore al seno. Inoltre, riesce ad inibire l’istone deacetilasi, un enzima che ha legami con lo sviluppo del cancro.

Carote

Molti sono i nutrienti importanti contenuti nelle carote, tra cui vitamina K, vitamina A e antiossidanti. L’elevata quantità di beta-carotene offre alle carote il distintivo colore arancione. Alcuni studi hanno dimostrato come il beta-carotene, oltre a rafforzare il sistema immunitario, previene alcune tipologie di cancro, come quello al seno e alla prostata.

Pesce grasso

Alcune tipologie di pesce grasso, come salmone, sgombro e acciughe, sono ricche di nutrienti essenziali, come vitamina B, potassio e acidi grassi omega-3. Secondo un recente studio, chi consuma elevate quantità di pesce d’acqua dolce diminuisce del 53% il rischio di sviluppare il cancro al colon.

Inoltre, un altro studio ha scoperto che le persone che assumevano integratori all’olio di pesce quattro volte a settimana avevano il 63% in meno di possibilità di sviluppare il cancro al colon rispetto a chi non lo faceva.

Noci

Secondo alcuni studi, le noci contengono la pedunculagina, sostanza che il corpo metabolizza in urolitine. Questi composti, legandosi ai recettori degli estrogeni, svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione di alcuni tipi di tumore, tra cui quello al seno.

Legumi

Ricchi di fibre, legumi come fagioli, piselli e lenticchie, riducono la possibilità che si sviluppi un tumore. Chi consuma molti legumi è soggetto al minor rischio di cancro. Uno studio ha scoperto che i fagioli, quando vengono consumati spesso, riducono del 20% le probabilità che si sviluppi il cancro al seno o al colon rispetto al minor consumo o totalmente assente.

Share