Palestra: il segreto per non perdere la motivazione

Palestra: il segreto per non perdere la motivazione Fitness

Vi siete iscritti in palestra ma non ci andate praticamente quasi mai? Non siete gli unici. Secondo uno studio pubblicato su BMC Public Health, il 67% di coloro che si iscrivono in palestra alla fine smette di andarci dopo appena qualche settimana. Il motivo è perché si perde la motivazione: ci si rende conto che la palestra poi così divertente non è, quindi si trova sempre qualcosa di meglio da fare. Ma è forse possibile ritrovarla questa benedetta motivazione?

I ricercatori della University of Michigan hanno provato a dare una risposta ritenendo che, nel particolare caso delle donne, la chiave per non perdere la voglia di allenarsi in palestra stia tutta nell’atteggiamento. Gli esperti hanno perso in esame 40 donne, di cui alcune sedentarie e altre attive, e a tutte loro hanno chiesto cosa le rendesse felici e cosa le facesse sentire in pace con se stesse. Esaminando le risposte, gli esperti hanno constatato che le donne che tendono a lasciare la palestra sono quelle che ci si sono iscritte per migliorare la salute o per perdere peso.

In pratica, queste donne, col passare dei giorni, finiscono col sentirsi oppresse dal “dovere di andare in palestra” per riprendere il loro peso forma, e quanto più si sente questa pressione, tanto più è alta la probabilità di mollare tutto quanto.

La risposta quindi sta nel cambiare atteggiamento: secondo i ricercatori, per evitare di perdere la voglia della palestra, basterebbe focalizzare l’attenzione sugli esercizi che ci rendono felici e guardare alla palestra come a un’occasione utile per scaricare lo stress. Non, quindi, come a un qualcosa di irrinunciabile o come a un qualcosa che se dovesse venir meno provocherebbe “la fine del mondo”!

Insomma, guardare alla palestra con meno timore e con più relax può davvero aiutare a non perdere la tenacia. In questo modo si riesce a vivere l’attività fisica senza stress e frustrazioni, a tutto beneficio, ovviamente, della continuità dell’esercizio.

Share