L’omeopatia è di aiuto per scottature e allergie solari?

L'omeopatia è di aiuto per scottature e allergie solari? Rimedi

L’estate è in pieno svolgimento: spiagge affollate, giornate assolate e scottature e allergie solari varie. Come rimediare? Se le creme protettive non bastano, c’è l’omeopatia a prestare soccorso.

Normalmente, una bruciatura solare viene classificata come ustione di primo o secondo grado; essa è dovuta all’eccessiva esposizione alle radiazioni provenienti dal sole. I sintomi includono arrossamento, dolore, gonfiore, calore della pelle interessata, vesciche e stanchezza generale. Vediamo quali farmici omeopatici possono porre rimedio a questa iattura:

Arnica: va somministrata inizialmente per lo shock dell’ustione o scottatura lieve (2 dosi a 15 minuti di distanza) o forte (1 dose immediatamente). Rimedio di prima scelta anche per le scottature.

Urticaria Urens: dopo l’Arnica, utilizzare l’Urticaria Urens se si tratta di un’ustione secondaria di 1 ° grado. Utilizzarla ogni 15 minuti fino a che il dolore non scompare.

Cantharis: questo è un ottimo farmaco per il dolore causato da ustioni o scottature; utilizzarla se il dolore con l’Urticaria urens non viene lenito entro 30-45 minuti.

Fosforo: se la bruciatura è dovuta a scosse elettriche, somministrare il Fosforo 30 o 200 ogni 15 minuti fino a quando il dolore non migliora.

Unguento omeopatico di Boiron: molto utile come rimedio orale. Utilizzarlo solo per ustioni di primo grado; solitamente l’efficacia è molto rapida.

Inoltre, la medicina omeopatica è anche efficace per trattare qualsiasi tipo di allergia o eritema solare e senza causare effetti collaterali. Alcuni farmaci omeopatici comunemente utilizzati per l’allergia sono:

Apis Mellifica: impacchi freddi curano il gonfiore causato da macchie pruriginose rosa.

Belladonna: ottima per curare l’arrossamento rosso vivo brillante, il quale può essere accompagnato da febbre.

Iperico: i preparati erboristici ed omeopatici con l’iperico hanno un’azione completamente diversa in caso di eritema solare. I preparati a base di erbe rendono la pelle più vulnerabile alla luce solare, mentre le dosi giornaliere di diluizioni omeopatiche dell’erba di St.Johns hanno l’effetto opposto: possono desensibilizzare la pelle. La pelle si abitua alla luce UV e i sintomi causati dall’esposizione al sole si riducono.

Muriaticum acidum: indicato per le papule rosse e le vescicole dal prurito violento.

Natrum muriaticum: l’allergia al sole è peggiore vicino al mare e può provocare vari disturbi cronici della pelle come orticaria, eczema, acne, herpes, varie allergie cutanee e difficoltà respiratorie. Questo rimedio è efficace per i casi prima menzionati.

Pulsatilla: utile per la pelle sottile e screziata, sensibile alla luce solare e al freddo, soggetta a scottature e allergie solari in estate e ai congelamenti in inverno.

Zolfo: indicata per chi è soggetto ad una grave allergia al sole con bruciore violento e prurito intenso dovuto al calore. Gli orifizi della pelle e del corpo diventano facilmente rossi.

Share