Lo zucchero bianco: buono sì, ma a volte pericoloso


Lo zucchero bianco: buono sì, ma a volte pericoloso Benessere

Troppo zucchero bianco? Un’abitudine sbagliata

Che lo zucchero bianco sia molto buono, è certamente un fatto vero. Ciò che non tutti sanno, però, è come un suo abuso, oltre ad influire (in maniera negativa) sulla dieta e sul mantenimento del peso corporeo, possa aumentare il rischio di contrarre malattie e patologie anche piuttosto importanti.

Tra i nemici giurati dei diabetici (ma la lista delle malattie è più lunga), lo zucchero bianco può attentare alla salute di chiunque e, a tal proposito, è bene consumarlo con moderazione e senza mai cedere agli eccessi. Del resto, è bene non dimenticare come, oltre che nel classico cucchiaino che usiamo aggiungere a caffè ed infusi, esso sia già contenuto in bevande e altri cibi (confezionati e non) che quotidianamente portiamo sulle nostre tavole (biscotti, succhi di frutta, gelati e chi più ne ha più ne metta).

Anche i bambini, che normalmente fanno largo uso di merendine e altre leccornie, dovrebbero limitare l’assunzione di zucchero bianco (e di dolci in generale), in quanto, tra le altre cose, l’obesità infantile ha raggiunto picchi piuttosto allarmanti negli ultimi anni.
Tra gli esperti del settore, poi, anche i dentisti consigliano di evitare quei cibi che espongono la bocca a carie e ad altri problemi di sorta.

Un uso moderato dello zucchero bianco è senza dubbio consigliabile

Tra le malattie cui si espone chi fa largo uso, per non dire abuso, di dolci e zucchero bianco, troviamo certamente il diabete e tutto ciò che, a lungo andare, può essere scatenato da un peso corporeo eccessivo.

Per tali ragioni, è bene limitare tale dolcificante e, se possibile, sostituirlo con alternative più naturali e meno raffinate (del resto, a spaventare gli esperti è anche e soprattutto il processo di raffinazione cui tale alimento è sottoposto).

A tal proposito (lo scrivemmo anche in un precedente articolo), varie sono le possibilità con cui si può provare a sostituire lo zucchero bianco. Qualche esempio? Il miele, lo zucchero di canna, lo sciroppo d’acero, la melassa e molto altro ancora (per conoscere altre valide alternative allo zucchero bianco, cliccate qui e sarete direttamente rimandati al post di cui vi parlavamo poc’anzi).

Altre utili informazioni per chi desidera sostituire lo zucchero bianco

Come premesso, non è la prima volta che su questo blog ci occupiamo di zucchero bianco e dolcificanti vari.

A tal proposito, se desiderate acquisire ulteriori informazioni e leggere qualche cosa in merito, vi rimandiamo a due precedenti articoli (cliccate sui link che seguono).

CARATTERISTICHE E USI DEL MALTITOLO

TRA VOCI E VERITA’: IL FRUTTOSIO FA MALE?


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi