L’importanza della pulizia dei denti

L'importanza della pulizia dei denti Benessere

Ogni quanto tempo effettuare la pulizia dei denti

Tra gli appuntamenti da segnare in agenda, la pulizia dei denti dovrebbe diventare una routine.

Almeno un volta l’anno, infatti, sarebbe opportuno recarsi dal dentista e richiedere la rimozione di tutti quegli elementi, tra cui il tartaro, che non solo deturpano il sorriso, ma compromettono l’igiene e la salute della bocca.

A tale scopo, la pulizia dei denti è un’operazione tra le più importanti. Per quanto spesso laviate e spazzoliate il vostro sorriso, infatti, dentifricio e filo interdentale potrebbero non bastare.

Detto ciò, se anche voi state pensando di prendere appuntamento col dentista, date un’occhiata a quanto abbiamo da dirvi oggi. Di seguito in questo articolo, infatti, vi racconteremo in cosa consista la pulizia dei denti, ogni quanto tempo sia consigliabile effettuarla e come sia possibile superare la paura dei cosiddetti ferri in bocca.

Continuate a leggere!

L'importanza della pulizia dei denti Benessere

La pulizia dei denti: il primo passo per un sorriso perfetto

Come premesso, la pulizia dei denti andrebbe effettuata almeno una volta l’anno. Ancor meglio sarebbe riprendere appuntamento col dentista alla scadenza dei sei mesi dall’ultima ablazione. Talvolta, gli esperti consigliano la pulizia dei denti anche molto prima, ma questo è il caso di pazienti affetti da gengiviti e altri disturbi della bocca.

Può incidere sulla frequenza con cui effettuare la pulizia dei denti anche la velocità con cui la placca finisce per trasformarsi in tartaro (denti accavallati o troppo stretti, gengive infiammate o particolari predisposizioni). Per quanto concerne l’igiene dentale, invece, i denti andrebbero lavati almeno 3 volte al giorno dopo i pasti principali.

Scendendo nei dettagli, la rimozione del tartaro con strumenti elettrici o a ultrasuoni è senza dubbio un’operazione importantissima se si desidera sfoggiare un sorriso splendido e, soprattutto, se si vuole prevenire l’insorgenza di carie e malattie. Anche la robustezza dei denti, alla fine dell’ablazione, ne gioverà particolarmente.

L'importanza della pulizia dei denti Benessere

Il dolore e la paura della pulizia dei denti

Uno dei motivi per cui tante persone si sottraggono al periodico appuntamento con la pulizia dei denti è la paura di provare dolore.

Senza dubbio, una rimozione profonda e accurata del tartaro può comportare qualche fastidio, ma nulla di insopportabile se confrontato al grande vantaggio dell’avere una bocca pulita e sana.

Durante la pulizia dei denti, del resto, non solo viene eliminata la placca e rimosso il tartaro, ma il sorriso appare sbiancato, smacchiato, igienizzato e rinforzato. Eventualmente, è possibile richiedere qualche puntura di anestetizzante, così da limitare il malessere che naturalmente si prova durante l’operazione.

Ovviamente, la percezione del dolore è differente di paziente in paziente, ma anche di situazione in situazione. Una bocca malridotta e particolarmente ricca di tartaro, infatti, richiede un intervento più profondo da parte del dentista, e quindi una maggior probabilità di avvertire fastidio. Allo stesso modo, un periodo di tempo troppo lungo tra una pulizia dei denti e l’altra è certamente causa del dolore lamentato da alcuni pazienti.

L'importanza della pulizia dei denti Benessere

 

Share