Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo

Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo News e curiosità

Il Comitato Italiano UNICEF nasce nel 1974 e dopo più di 40 anni di esperienza, di iniziative e di operatività, oramai è diventato parte integrante della struttura internazionale dell’UNICEF.

Questa organizzazione, che è anche organo sussidiario dell’ONU, nasce e si sviluppa con un compito che giunti a questo punto tutti noi conosciamo: quello di tutelare e promuovere i diritti di bambini, bambine e di adolescenti di tutto il mondo, e contribuire altresì a migliorare le loro condizioni di vita laddove risultano essere particolarmente precarie. Sono decenni che l’UNICEF si dà un gran bel da fare per aiutare i più indifesi che sono numerosi e sparsi in tutto quanto il mondo.

Per premere l’acceleratore su questo suo obiettivo, l’UNICEF ha lanciato in via ufficiale quella che è una delle sue numerose iniziative: quella dei Lasciti Testamentari. L’iniziativa legata ai Lasciti è un invito rivolto a tutti coloro che possono e che vogliono, di registrare un lascito solidale per salvare i bambini più poveri e indifesi che ci sono nel mondo. Il testamento solidale può consistere tanto in una somma di denaro quanto in titoli azionari e partecipazioni in fondi di investimento, ma anche in beni mobili quali opere d’arte e arredi, in beni immobili come per esempio un terreno o un fabbricato, in una polizza vita o in un intero patrimonio.

Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo News e curiosità

Chi ha intenzione di fare del bene con il supporto di UNICEF e vuole farlo sotto forma di lascito, non deve fare altro che scrivere il suo testamento sia in formato olografico (scritto cioè di proprio pugno) sia in forma pubblica (redatto da un notaio con la contestuale presenza di testimoni). Dopo di che, è evidente: questo testamento, una volta scritto e registrato, potrà essere modificato, annullato o sostituito in qualunque momento visto che produce effetti solo ed esclusivamente al momento dell’effettiva successione.

La scelta del lascito UNICEF è gettonata un po’ da chiunque, ma trova soprattutto il plauso, il supporto e la partecipazione attiva da parte di quelle persone che non hanno o che non vogliono lasciare i loro beni a familiari/conoscenti, o che più semplicemente, pur avendo dei potenziali eredi, preferiscono essere ricordati per aver fatto qualcosa di buono nel mondo.


Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo News e curiosità

Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo News e curiosità
Lasciti Testamentari UNICEF, un modo per essere ricordati dal mondo News e curiosità

Share