La riformulazione del cibo come soluzione alla cattiva alimentazione

La riformulazione del cibo come soluzione alla cattiva alimentazione Dieta

La riformulazione dei prodotti alimentari e gli sforzi connessi per rendere più salutari le abitudini alimentari dei cittadini europei sono state oggetto di intense discussioni all’interno dell’UE. Aumento dell’obesità e del consumo di alcol, disturbi digestivi permanenti come la sindrome dell’intestino irritabile, diete sbagliate: tutte cose che colpiscono più di una persona su dieci e provocano elevate perdite di produttività, influenzando la società europea in termini di economia e salute.

Come si possono cambiare i sistemi alimentari per produrre cibo sano e di alta qualità?

Obesità in Europa

I problemi di peso e obesità stanno aumentando ad un tasso spaventoso in tutta l’Unione Europea. Un grave problema di salute pubblica, un fattore chiave nello sviluppo di molte condizioni gastrointestinali, tra cui l’infiammazione intestinale, malattia da reflusso gastroesofageo e cancro all’apparato digerente.

L’obesità sta rapidamente superando il tabacco come principale causa del cancro e minaccia in modo significativo la sostenibilità dei sistemi sanitari pubblici. Il costo per la sanità è stimato intorno ai 70 miliardi, il che aumenta l’urgenza di sviluppare politiche e azioni per arrestare e invertire questa tendenza allarmante.

Il danno delle diete moderne

Un terzo dei tumori potrebbe essere evitato cambiando stile di vita e abitudini alimentari. Pertanto, il raggiungimento di una dieta equilibrata dovrebbe essere considerato uno dei più importanti traguardi per prevenire i tumori e le malattie del tratto digestivo.

Negli ultimi decenni, le diete in tutta Europa hanno sempre più implementato il consumo di alimenti trasformati e ultra-trasformati, ossia modificati appositamente prima del consumo. Il risultato è che spesso sono nutrizionalmente squilibrati e, se mangiati in eccesso, possono causare problemi di salute. Gli alimenti ultra-elaborati, che comprendono snack confezionati, bevande analcoliche e piatti pronti, sono spesso ricchi di grassi saturi, sale e zucchero e hanno poche vitamine e fibre.

Le persone trascorrono meno tempo a preparare pasti con alimenti freschi in modo sostenibile e, di conseguenza, fanno affidamento su quelli pre-confezionati, spesso più convenienti e meno costosi da acquistare. Tutto questo si traduce in varie carenze vitaminiche.

Riformulazione del cibo: l’unica soluzione

Con l’aumento delle prove sugli effetti negativi degli alimenti trasformati e ultra-elaborati, un metodo risolutore sarebbe quello della riformulazione del cibo, che comporta la riduzione dei livelli di grassi saturi, sale e zucchero negli alimenti trasformati.

Sono urgentemente necessari regolamenti rigorosi per la riformulazione dei prodotti alimentari, in modo da garantire sia ai bambini che agli adulti l’accesso a prodotti nutrienti e di alta qualità. Oltre alla ricerca e all’educazione, che illustrino i benefici della riformulazione dei prodotti alimentari, la difesa e la regolamentazione governativa devono incentivare l’industria alimentare e stabilire obiettivi per contribuire a ridurre il consumo di alimenti malsani.

Share