La connessione tra la salute dell’intestino e il sonno

La connessione tra la salute dell'intestino e il sonno Benessere

Molti non sanno che le abitudini alimentari e lo stile di vita hanno un impatto sulla qualità del sonno. Recentemente, una ricerca ha suggerito una connessione tra salute intestinale e salute del sonno.

Siamo costantemente inondati da fattori che contribuiscono al cattivo sonno: luce blu degli schermi, stare seduti per la maggior parte della giornata, elevati livelli di stress e scarsa luce solare sono tutti svantaggi significativi per il sonno. Chi non riesce a dormire correttamente, sperimenta affaticamento cronico, sistema immunitario deficitario e digrignamento dei denti.

Segni che indicano un disturbo del sonno

Molte persone credono che siano coloro che russano ad avere un disturbo del sonno, ma hanno torto. Anche se il russare è un sintomo significativo, ce ne sono molti altri. Questi segni includono:

  • Sonnolenza diurna.
  • Digrignamento dei denti.
  • Dormire sulla pancia.
  • Problemi digestivi.
  • Mani e piedi freddi.
  • Addormentarsi durante il giorno o troppo rapidamente.
  • Cervello annebbiato.
  • Essere goffi o inclini agli incidenti.
  • Lingua smerlata.

Quando il corpo non riceve il giusto contributo di sonno, viene influenzato direttamente il microbioma intestinale, che si traduce in digrignamento dei denti durante la notte e distrugge il ritmo circadiano, oltre ad altre conseguenze sulla salute.

Il microbioma intestinale ha un’enorme influenza sulla salute del sistema immunitario, sulla funzione cerebrale, sull’equilibrio ormonale e sull’umore. L’intestino ha un controllo così fondamentali sulle funzioni corporee che viene definito “il secondo cervello”.

Gli schemi dell’intestino e del sonno funzionano sullo stesso asse: una strada a doppio senso di comunicazione. Si influenzano a vicenda in cicli sinergici o antagonisti. Una scarsa conoscenza di questa connessione conduce ad una spirale di salute verso il basso, che può essere fonte di confusione perché i sintomi (come il digrignamento dei denti) sembrano non correlati all’intestino. Quindi, sarebbe di fondamentale importanza creare un programma di sonno per se stessi, assicurandosi di andare a letto e di svegliarsi sempre alla stessa ora.

La ricerca medica ha più volte spiegato la complessità del ritmo circadiano e perché è così importante. Fondamentalmente, il ritmo circadiano è un ciclo di 24 ore di migliaia di segnali inviati durante il giorno, che dicono al corpo cosa fare e quando farlo. Ad esempio, dice al corpo quando è buio e quindi iniziare a produrre più melatonina. Dice anche quando c’è bisogno di relax e quando andare a dormire. Queste sono solo alcune delle migliaia di funzioni che il ritmo circadiano influisce ogni giorno.

Quando è spento, la qualità del sonno inizia ad essere compromessa e, di conseguenza, la salute dell’intestino. Disturbi del sonno come l’apnea notturna possono disturbare il microbioma. Quindi, soffrire sovente di disturbi intestinale indica la conseguente presenza di disturbi del sonno. Quando questi problemi interconnessi vengono affrontati con la giusta determinazione, le possibilità di migliorare la salute saranno elevate.

Share