Il cloro nelle piscine può avere conseguenze sulla salute?

Il cloro nelle piscine può avere conseguenze sulla salute? Benessere

Una domanda che si pongono in molti: il cloro nelle piscine può dar vita ad effetti indesiderati?

Solo ieri, proprio su questo blog, abbiamo pubblicato un post dedicato al cloro nelle piscine e incentrato precisamente sulla possibilità, da molti confermata, che egli vada, in qualche modo, a toglierci un pochino di quell’abbronzatura che con tanto impegno abbiamo conquistato durante l’estate.

A tal proposito, come scrivevamo nel summenzionato articolo (potete cliccare qui per esservi direttamente rimandati): “non basta fare un bagno in piscina perché tutta o gran parte della nostra tintarella vada via, ma dovrebbe essere purtroppo vero che, seppur gradualmente, poiché secca la pelle, il cloro toglie l’abbronzatura ed è per questo che, se si intende prolungare quanto più possibile il colorito ottenuto dopo le esposizioni al sole, meglio evitare frequenti e troppo prolungate incursioni in acqua”.

Quest’oggi, riprendendo la questione relativa al cloro nelle piscine, cercheremo di rispondere a una domanda che si pongono in molti: può tale elemento danneggiarci in qualche modo? Se anche voi siete interessati all’argomento, continuate a leggere e ne saprete qualcosa in più!

La presenza di cloro nelle piscine deve rispettare parametri ben precisi o potrebbe far male alla salute

Un po’ come per tutte le cose, quando si parla di salute, è molto importante prestare attenzione a quantità ed eccessi. Una dose moderata di cloro nelle piscine, infatti, non dovrebbe nuocere alla salute. Al contrario, una percentuale troppo alta di disinfettante potrebbe causare irritazioni alla pelle e, ovviamente, seccarla troppo. Ma anche altre superfici del nostro corpo possono risentire di una concentrazione troppo alta di cloro nelle piscine.

A tal proposito, è bene che la quantità dell’elemento cui è dedicato questo articolo sia conforme alle direttive emanate in proposito.

Il cloro nelle piscine, se presente in quantità eccessive, potrebbe dunque nuocere alla salute

Oltre a quelle poc’anzi menzionate, varie altre potrebbero essere le conseguenze del cloro nelle piscine sulla salute. Nonostante ciò, è bene non generalizzare ed evitare di demonizzare l’elemento di cui abbiamo finora parlato. Esistono infatti dei parametri ben precisi che, se rispettati, dovrebbero aiutare chi frequenta le piscine ad evitare problemi e ripercussioni di vario tipo.

Ovviamente, è anche la quantità di tempo passata in vasca, o nelle sue vicinanze, a determinare gli effetti del cloro nelle piscine. Detto ciò, continuate pure a frequentare la vostra struttura preferita. Come per tutte le cose, infatti, la virtù dovrebbe stare nel mezzo.

 

 

 

 

Share