Dipendenza gioco d'azzardo, sintomi e cura

Dipendenza gioco d'azzardo, sintomi e cura Malattie

La dipendenza gioco d’azzardo la si definisce patologica quando il soggetto in questione tende ad avere alcuni atteggiamenti che rispecchiano questi criteri: la persona è completamente assorbita dal gioco d’azzardo, gioca d’azzardo per sfuggire problemi o allievare determinati umori, gioca eccessive somme di denaro per aumentare l’eccitazione desiderata, ha tentato in tutti i modi di smettere o di ridurre la volontà di giocare, dopo aver perso al gioco tenta di ritornare a giocare, insomma questi sono i fattori più comuni che definiscono la dipendenza gioco d’azzardo una vera e propria malattia.

Gioco d’azzardo come patologia

Chiaro che tale dipendenza gioco d’azzardo può essere curata quando il paziente, o i familiari di quest’ultimo, si renderà conto di dover rivolgersi ad uno psicologo oppure quando il giocatore d’azzardo non ha più la libertà di giocare. In poche parole chi gioca d’azzardo non è una persona malata, ma lo diventa nel caso in cui non si riesce più ad uscire da questo vortice e soprattutto non esiste più la voglia di divertirsi. Il gioco deve essere comunque un fattore ludico, ma quando fa la comparsa la dipendenza gioco d’azzardo ciò non avviene più. Cosa fare allora per curare tale patologia?

Come curarla

Bisogna ovviamente rivolgersi ad uno psicologo, l’unico che può realmente aiutare il soggetto malato. Lo psicologo potrà intervenire o direttamente sul paziente oppure sui familiari che lo circondano. Nel primo caso il lavoro da svolgere sarà molto lento, ma non si punterà sul divieto assoluto del gioco, anzi lo psicologo tenterà di ridare il piacere di giocare al suo paziente che vivrà così questa pratica come una cosa normale e ritroverà la libertà di giocare. Nel secondo caso, per eliminare la dipendenza gioco d’azzardo, si tenterà si lavorare sulle persone che lo circondano le quali dovranno cambiare atteggiamento, tentando di non mettere pressione sul giocatore, pur dicendo cose vere. Cambiando il loro atteggiamento anche il giocatore d’azzardo muterà il proprio comportamento.

Share