Dieta per la stitichezza

Dieta per la stitichezza Dieta

 

Molte persone soffrono di stitichezza, un problema che può provocare non pochi fastidi. Il non riuscire ad avere una propria regolarità intestinale può indubbiamente portare a gonfiore, cattivo umore, irritabilità, tutte situazioni alquanto fastidiose. A questo punto può essere alquanto utile una dieta per la stitichezza, capire insomma quali siano gli alimenti che favoriscono il transito intestinale, aiutando notevolmente ad ammorbidire le feci e stimolare l’evacuazione.

Le fibre per migliorare il transito intestinale

A tal proposito una dieta per la stitichezza deve essere ricca di fibre, le quali inoltre aiutano a saziarsi in modo più rapido evitando in questo modo anche l’accumulo di peso. Una dieta per la stitichezza prevede innanzitutto un’abbondante colazione, questa deve ovviamente essere ricca di cereali e latte. Prima però di fare la colazione provate a bere un bicchiere di acqua tiepida appena svegli, questa aiuterà a combattere la stitichezza, noterete subito un miglioramento. L’acqua inoltre deve essere fondametale per una dieta per la stitichezza, bisogna consumarne oltre i due litri e mezzo, garantendo così un maggiore transito intestinale.

Gli alimenti per la dieta per la stitichezza

Quali sono i cibi adatti per la dieta per la stitichezza? Bisogna principalmente puntare su brodo di carne, avena o cereali integrali a colazione, crusca, semi di lino, kiwi, prugne secche, carciofi, carote. Quelli invece che sono dannosi per la dieta per la stitichezza, quindi da evitare, sono: mele, mirtilli, nespole, limoni, riso, banane, tè. Per poter essere completa una dieta per la stitichezza deve essere integrata con tanta attività fisica, ovviamente la vita sedentaria non fa altro che peggiorare il problema della stitichezza. Attraverso semplici passi si potrà migliorare il proprio stile di vita che ovviamente deve essere sano, quindi non fumare, non drogarsi e non bere alcol.

Share