Dieta per il colon irritabile

Dieta per il colon irritabile Dieta

 

Il colon irritabile è alquanto frequente nella popolazione mondiale, anche se c’è un’incidenza maggiore per le donne. Si tratta di una patologia non grave, ma che crea numerosi fastidi ed è sempre consigliabile poterla curare. L’unico rimedio efficace risulta essere la dieta per il colon irritabile, ossia il seguire un’alimentazione adeguata al fine di tenere a bada tale problema. Purtroppo infatti non c’è una guarigione totale da questa patologia, molto incide anche l’ereditarietà, non esiste nemmeno una causa ben definita, certo è che la cattiva alimentazione può contribuire notevolmente a dar vita al colon irritabile.

 

Sintomi del colon irritabile

Prima di parlare della dieta per il colon irritabile, è importante saper individuare i sintomi, anche se bisogna dire come molti siano alquanto simili ad altre patologie, quindi è sempre opportuno sottoporsi a tutte le analisi del caso per avere la certezza assoluta che si tratti di colon irritabile. I sintomi sono: dolore all’addome, diarrea, stipsi, gonfiore e flatulenza. Come visto si tratta di fastidi o dolori comuni ai problemi che riguardano l’apparato digerente, per questo non è mai semplice riuscire immediatamente ad identificare il colon irritabile.

 

Quale dieta per il colon irritabile

L’unica soluzione più efficace, per contrastare la formazione di tale problema o attenuarne in modo significato i sintomi, risulta essere la dieta per il colon irritabile. E’ consigliabile innanzitutto mangiare poco e spesso, evitare fritti, cibi troppo grassosi, bevande alcoliche e gassose, eliminare i latticini e puntare tutto sulle fibre. Chiaramente quest’ultime gonfiano non poco lo stomaco, per questo non bisogna abusarne in maniera spropositata, c’è sempre bisogno di equilibrio. La dieta per il colon irritabile consiste quindi nel consumo di frutta, verdura, prodotti integrali, carne bianca ed evitando tutti quegli alimenti o quelle cotture considerate troppo grassose.

Share