Come perdere peso con un giorno di digiuno settimanale

Come perdere peso con un giorno di digiuno settimanale Dieta

Quando si tratta di perdere peso, non esiste una modalità unica che si adatta a tutte le fattispecie. Semplicemente, bisogna scoprire quale sia la strategia che funziona meglio e che riduca notevolmente il apporto calorico.

Un ottimo modo che aiuta a perdere peso è quello di digiunare un giorno alla settimana. Naturalmente, nei restanti sei giorni bisogna evitare qualsiasi tipo di esagerazione culinaria. Ma, alla stregua di qualsiasi tipo di dieta alla moda, potrebbe non generare i risultati sperati in modo duraturo. Quindi, prima di iniziarne una, consultare sempre il medico curante.

Specifiche della dieta

Cosa significa digiunare un giorno alla settimana? Essenzialmente, in quel particolare giorno bisogna consumare pochissime calorie, bere liquidi che ne sono privi come acqua, caffè e tè, oltre a masticare chewing-gum senza zucchero. Invece, nei restanti sei giorno è lecito mangiare quello che si vuole, senza esagerare naturalmente. In questo particolare tipo di dieta non ci sono restrizioni alimentari di sorta e non serve fare il conto delle calorie nei giorni in cui l’alimentazione è a normale regime.

Cosa dice la ricerca

La perdita di peso tramite il digiuno ad intermittenza è fattibile. Diversi studi hanno rilevato che un digiuno fatto ogni due giorni aiuta entrambi i sessi a perdere mediamente il 2,5% del loro peso corporeo nell’arco di tre settimane. Inoltre, è importante far notare come un digiuno a giorni alterni, rispetto ad una sola volta a settimana, offre una differenza significativa nell’assunzione calorica complessiva, la quale spiega la perdita di peso registrata nei vari studi.

Trappole dietetiche

Il problema principale di qualsiasi dieta veloce, fatto anche per un solo giorno a settimana, è la fame che si scatena nei giorni in cui avviene il digiuno, rendendo molto difficoltoso il proseguimento di una dieta a lungo termine. In effetti, in uno studio di cui sopra la fame ha rappresentato l’ostacolo maggiore, che ha scatenato non poche lamentele da parte dei partecipanti.

Per rendere meno traumatica l’esperienza, i ricercatori hanno acconsentito al consumo di un piccolo pasto nei giorni di digiuno. Inoltre, riprendo la normale alimentazione nei giorni successivi, il rischio è di andare oltre e mangiare anche troppo, annullando di fatto qualsiasi deficit calorico creato durante il giorno di totale digiuno.

Importanza di un’assunzione equilibrata

Perdere peso equivale a lottare quotidianamente con una condizione di disagio, la quale spesso crea delle situazioni psicologiche alienanti. Chi riesce ad arrivare all’obiettivo, normalmente segue un elenco di strategie comuni che garantiscono una certa percentuale di successo. Ciò include un regolare esercizio fisico, assumere sempre meno calorie, guardare meno la TV, mangiare più frutta e verdura, utilizzare poco zucchero ed evitare i fast food

Share