Come curare la prostatite abatterica

Come curare la prostatite abatterica News e curiosità

 

Molti uomini, con il passare degli anni, sono soggetti ad un’infiammazione della prostata. In queto caso il termine più azzeccato risulta essere quello di prostatite, questa però può essere di diverso tipo: batterica e abatterica. La prostatite batterica è caratterizzata principalmente da un’infezione causata da batteri, questa può quindi essere facilmente curata attraverso gli antibiotici. Più complicata è la prostatite abatterica e proprio di quest’ultima vogliamo occuparci.

Che cos’è la prostatite abatterica

La prostatite abatterica non è causata da nessun tipo di battere, ma è un’infezione che sorge in particolari situazioni. Principalmente la prostatite abatterica può essere provocata da astinenza sessuale, eccessiva attività sessuale, bicicletta, emorroidi, vita sedentaria, problemi intestinali, stitichezza grave, stress, alimentazione scorretta. Come visto insomma le cause della prostatite abatterica possono essere davvero di diverso tipo e in questo caso toccherà all’urologo riuscire a designare, attraverso una diagnosi appropriata, la giusta cura per il proprio paziente. Non sempre insomma si riesce bene a comprendere quali possano essere le cause di una prostatite abatterica, anche il paziente dovrà essere bravo ad elencare ogni minimo particolare sintomo, cercando di aiutare anche il medico ad essere più corretto nella diagnosi. Generalmente chi soffre di prostatite abatterica si ritroverà ad avere dolori nella zona pelvica, ma anche al retto ed ai testicoli.

Come si può curare?

Come si può curare una prostatite abatterica? Essendo una patologia non causata da batteri gli antibiotici non fanno alcun effetto, meglio invece sarebbe cambiare il proprio stile di vita con un’alimentazione sana e attività fisica. Generalmente si tende anche a manipolare i muscoli della zona pelvica, cercando di migliorarne il loro stato. E’ soprattutto nei soggetti stressati e ansiosi che si può verificare la prostatite abatterica.

Share