Come seguire la dieta del digiuno a intermittenza

Come seguire la dieta del digiuno a intermittenza Dieta

La dieta 16:8, altrimenti nota come digiuno a intermittenza o digiuno delle 8 ore, è un regime dimagrante che dovrebbe assicurare un dimagrimento privo di qualsiasi forma di stress. Ma di preciso, in che cosa consiste? Per capire come funziona questo regime bisogna partire da un presupposto: la giornata, pur avendo 24 ore, ha una finestra dedicata al cibo che si restringe a 8 ore.

In pratica, la dieta del digiuno a intermittenza vuole che si rispetti questo principio fondamentale, e cioè che si dedichi al cibo una finestra di massimo 8 ore, per cui nelle altre 16 ore bisognerebbe dormire e digiunare (8 ore di sonno e 8 ore di digiuno).

Ovviamente la dieta 16:8 non è che si basa solo ed esclusivamente sulla suddivisione della giornata in tre parti, perché per poter funzionare si presuppone che anche ciò che si mangia abbia una certa importanza: ingozzarsi di carboidrati, grassi e zuccheri non va affatto bene! E non va bene in qualunque caso, cioè sia che si segua la dieta del digiuno a intermittenza, sia che si segua un altro tipo di dieta.

Dieta del digiuno a intermittenza: cosa mangiare?

Lo schema da seguire per dare senso alla dieta 16:8 è praticamente il seguente. Al mattino si beve una tazza di tè verde o una tazza di latte scremato eventualmente accompagnata con corn flakes e una banana. A merenda si può mangiare un po’ di frutta ricca di acqua, per cui in estate il frutto più consigliato per la merenda non può che essere l’anguria. In ogni caso, se ci si trova fuori casa e quindi non si ha modo di mangiare un frutto, anche un pezzetto di cioccolato fondente va bene!

E poi ci sono i pasti principali: a pranzo va benissimo un panino con tonno, pesce al forno o una piadina con verdura e yogurt magro; mentre a cena ci si può gustare una zuppa di lenticchie accompagnata da una varietà di verdure grigliate, oppure del petto di pollo grigliato accompagnato da una fettina di pane integrale.

Mi raccomando, per far funzionare la dieta delle 8 ore bisogna accertarsi di finire tutti i pasti della giornata entro le ore 18, per cui non programmate una cena al di fuori di questo orario massimo. E non appena ne avete modo, praticate quanta più attività fisica!

Share