I rimedi per l’acufene più efficaci

Convivere con l’acufene non è semplice

I rimedi per l’acufene più efficaci Medicina   L’acufene è un suono che alcune persone percepiscono come uno stimolo esterno quando in realtà si tratta di uno stimolo interno proveniente dalla parte interna dell’udito. È un rumore molesto e invalidante e la maggior parte delle persone sono alla continua ricerca di un metodo per ridurre l’acufene o addirittura eliminarlo. Purtroppo, l’acufene è un nemico che non si può eliminare ma con cui si può imparare a convivere. La sua presenza non deve essere intesa come una malattia, ma bensì come un sintomo di qualcosa che non funziona adeguatamente nel nostro organismo.

Generalmente l’acufene è il risultato di molti fattori e le cause possono essere molte: le patologie dell’orecchio interno (danni alla coclea, labirintite), alterazioni del sistema nervoso centrale, problemi nelle articolazioni tempo mandibolari, problemi alla cervicale o addirittura problemi emozionali.

 

La prima cosa che vogliamo dire è che l’acufene è una condizione irreversibile: non è possibile porre rimedio all’acufene, lo si può controllare e ci si può convivere. L’acufene non è sempre questione di problemi all’udito interno, anche se molte volte può nascondere una cosa molto più grave come una perdita uditiva. Per questo motivo è importante effettuare un controllo come quello che effettuato molti centri specializzati dell’udito, gratuitamente, al fine di prevenire l’ipoacusia.

 

  1. Consultare il medico di fiducia

Se si sospetta di avere un problema, è importante ottenere un appuntamento in modo che il medico possa identificarne la causa. Se necessario, si può fare riferimento a uno specialista dell’orecchio: un otorinolaringoiatra o un audiologo (professionista che diagnostica e tratta i disordini dell’udito) per un esame completo dell’udito e un counseling terapeutico.

  1. Controlla i farmaci

Più di 550 farmaci, erbe e prodotti chimici possono innescare l’acufene. A volte, l’interazione di due o più farmaci può causare l’acufene. Prima di iniziare qualsiasi terapia, è importante informare il medico di quali farmaci si sta già assumendo e informarsi sugli effetti collaterali. Se le orecchie iniziano a ronzare dopo aver assunto un nuovo farmaco, chiedere al medico di cambiare il farmaco o il dosaggio.

  1. Mimetizzalo

Terapia del suono utilizzando un CD o un generatore di suoni. Persino un condizionatore d’aria o una macchina del rumore bianco sono spesso dei trattamenti efficaci.

  1. Controllare lo stress

La mancanza di sonno, ansia e frustrazione può rendere insopportabile l’acufene. Se sei convinto che l’acufene ti rovinerà la vita allora così sarà: devi rilassarti altrimenti non farai che peggiorare la situazione.

  1. Considerare l’utilizzo di apparecchi acustici

Amplificando il suono di fondo, gli apparecchi acustici mascherano l’acufene.

  1. Dieta mediterranea

Tutto ciò che migliora la salute migliora l’acufene. Prova ad assumere una dieta mediterranea, con un alto contenuto di pesce, verdure verdi, olio d’oliva, noci, semi e frutta e con basso contenuto di carni rosse, cibi lavorati, grassi saturi e trans, sali e zuccheri semplici. A volte cibi specifici come vino rosso, formaggio, cioccolato, caffeina possono innescare il ronzio incessante nelle orecchie.

Share