Cause e rimedi per l’incontinenza urinaria

Cause e rimedi per l'incontinenza urinaria Malattie

L’incontinenza urinaria è una condizione medica che causa improvvisa urgenza di urinare. In alcuni casi, si traduce nell’incapacità di controllare la vescica, che può causare delle perdite. Sia gli uomini che le donne possono soffrire di incontinenza urinaria. L’incidenza tende ad aumentare con l’età.

Cause dell’incontinenza urinaria

Esistono molte cause, tra cui:

  • La gravidanza, il parto, la menopausa e la struttura del tratto urinario femminile sono motivi per cui la condizione è più comune nelle donne.
  • Malattie come il diabete, il Parkinson e la sclerosi multipla possono danneggiare i nervi che controllano la vescica.
  • Anche le malattie del tratto urinario, le infezioni, gli ictus, gli interventi chirurgici e i trattamenti per i tumori del bacino possono causarla.
  • Tumori o ostruzioni.
  • Cattiva funzionalità renale.
  • Alcuni farmaci.
  • Alcuni cibi o bevande.
  • Alta assunzione di liquidi.

Tipi di incontinenza urinaria

Esistono diversi tipi di incontinenza urinaria:

  • Incontinenza da stress: comune nelle donne, specialmente per chi ha avuto un parto vaginale. Viene innescata da tosse, starnuti, risate, piegamenti o sollevamenti. Questi fattori scatenanti possono causare perdite di urina.
  • Incontinenza da urgenza: comune negli uomini e nelle donne più anziani, è caratterizzata da una maggiore urgenza urinaria (vescica iperattiva), un flusso incontrollabile di urina e una maggiore frequenza.
  • Incontinenza da tracimazione: minzione estremamente frequente e incapacità di svuotare completamente la vescica. Urina gocciolante.
  • Incontinenza funzionale: più diffusa tra gli anziani e le persone con malattie come il morbo di Alzheimer o il morbo di Parkinson.
  • Incontinenza mista: una combinazione dei sintomi sopra descritti.

Trattamenti per l’incontinenza urinaria

Sono disponibili diverse opzioni di trattamento. Ecco alcuni tra i più comuni:

  • Terapia di modificazione comportamentale: ci sono alcune tecniche da adottare come la limitazione della quantità di liquido da bere, l’eliminazione della caffeina (che può irritare la vescica) o l’auto-insegnamento di trattenere l’urina più a lungo.
  • Fisioterapia o esercizi: rafforzano il pavimento pelvico, che è il gruppo di muscoli che aiuta a controllare il flusso di urina.
  • Inserto vaginale (pessario): inteso a sostenere l’uretra, questi inserti rimovibili possono aiutare a prevenire l’incontinenza da stress.
  • Farmaci: alcune tipologie sono in grado di bloccare i messaggi chimici nei nervi intorno alla vescica, che rilassano i muscoli per aumentare la capacità della vescica.
  • Iniezioni di farmaci: alcune sostanze possono addensare la parete dell’uretra in modo che si chiuda più saldamente per impedire la fuoriuscita di urina.
  • Botox: per le donne, le iniezioni di Botox possono rilassare i muscoli della vescica iperattivi. I benefici possono durare diversi mesi. Ripetute iniezioni possono essere necessarie una o due volte all’anno.
  • Procedure di imbracatura: durante questo intervento chirurgico mini-invasivo, il medico mette una fionda in materiale sintetico o naturale intorno all’uretra per sostenerlo, la quale aiuta a prevenire l’incontinenza da stress.
Share