Avere il colesterolo buono alto

Avere il colesterolo buono alto Benessere

Se le vostre analisi del sangue presentano valori di colesterolo buono alto, non dovete assolutamente preoccuparvi.
Soprattutto se siete sportivi, infatti, o se conducete uno stile alimentare particolarmente sano, non è raro che una situazione come quella sopra descritta tenda a verificarsi.
Il colesterolo buono alto, o HDL come esso è conosciuto in campo medico, si caratterizza nella maniera più assoluta come un elemento in più a protezione del vostro cuore e di tutto il sistema cardiovascolare.
Differente infatti dal colesterolo LDL, ovvero dal colesterolo cattivo che ostruisce le arterie e acuisce il rischio di infarto, il colesterolo buono alto è sinonimo di ottima salute dell’organismo.
Anche se si presenta oltre i valori di riferimento, ovviamente, esso apporta grandissimi benefici a chi lo possiede!

Tutto sul colesterolo buono alto

Avere il colesterolo buono alto, dunque, non deve destare alcuna preoccupazione, anzi… Deve renderci estremamente orgogliosi per il modo in cui sappiamo prenderci cura del nostro corpo e gestire la situazione.
I cosiddetti problemi legati al colesterolo, del resto, derivano principalmente dalle nostre cattive abitudini alimentari. Complice magari anche una certa predisposizione, non è raro che l’abuso di formaggi e derivati, così come di dolci e altri cibi non propriamente sani, porti alti livelli di colesterolo LDL.
Dedicare una buona dose giornaliera allo sport, inoltre, può contribuire enormemente a far sì che i livelli di colesterolo buono alto si mantengano tali nel tempo e che, a diminuire sempre di più, siano quelli relativi al colesterolo cattivo.

Cosa fare per avere o mantenere il colesterolo buono alto

Perché si abbia, o si mantenga nel tempo, un colesterolo buono alto è dunque necessario seguire uno stile di vita il più sano ed equilibrato possibile.
Evitate quanto più potete i grassi insaturi e assumete in misura corretta quelli saturi.
Prediligete, invece, i grassi polinsaturi e monoinsaturi, che favoriscono il colesterolo buono alto a discapito di quello cattivo, il quale tende infatti ad abbassarsi di livello.
Concedete poi, almeno tre volte a settimana, il giusto tempo a una regolare attività fisica. Corsa, ciclismo e nuoto, per fare un esempio, sono tra le migliori attività utili a mantenere il colesterolo buono alto.
Ancora, un valido aiuto può derivare da specifici yogurt anticolesterolo, che contenendo fitosteroli, sostanze di origine vegetale, riducono l’assorbimento del colesterolo da parte dell’intestino.
Infine, il medico può consigliare determinati medicinali in grado di favorire il colesterolo buono alto e abbassare il colesterolo LDL, ma giocare d’anticipo e prevenire il problema con uno stile di vita sano e corretto è senza dubbio la scelta migliore.

Share