Allenamento: bevande da NON bere durante l’attività fisica

Allenamento: bevande da NON bere durante l'attività fisica Fitness

I liquidi sono importanti, anzi, sono proprio fondamentali per garantire il corretto funzionamento del nostro organismo. E il loro ruolo è ancor più essenziale agli occhi di coloro che praticano sport.

Una routine ormai consolidata prevede non a caso che prima di allenarsi si beva un po’, quanto meno per non rischiare di disidratarsi durante le intensive fasi di allenamento e di sudorazione: bere mezzo litro di acqua un paio d’ore prima dell’allentamento e idratarsi anche durante l’attività fisica è una buona norma che tutti quelli che praticano sport dovrebbero imparare a far propria.

E se questa regola è se vogliamo un mantra dello sport, probabilmente non vi farà piacere sapere che la parola acqua non può essere sostituita col nome di qualsiasi altra bibita. Anzi, a dire la verità ci sono delle bevande che gli esperti sconsigliano di bere prima di un allenamento!

Latte – Il latte e più in generale le bevande che sono ricche di proteine, carboidrati e grassi andrebbero evitate per un motivo principale: molto semplicemente perchè, richiamando sangue ai muscoli, possono provocare problemi intestinali come vomito e diarrea. Il latte, semmai, potreste usarlo per preparare uno smoothie dopo l’allenamento che fino a prova contraria rappresenta un ottima “bevanda di recupero”!

Succhi di frutta – Fate attenzione anche agli apparentemente innocui succhi di frutta o più in generale alle bevande al gusto di frutta: spesso e volentieri queste bevanze sono ricche di zuccheri e di altri dolcificanti che possono provocare forti oscillazioni a livello glicemico, con picchi e cali che sarebbe il caso di evitare durante le sessioni di allenamento (nelle quali c’è costante bisogno di riserve energetiche).

Alcol – Questo punto ci sembra più che scontato, ma è sempre bene ribadire che l’alcol e lo sport non vanno proprio d’accordo: l’alcol (tutto, anche la semplice birra) disidrata, rallenta i riflessi e tende a far ingrassare. Se avete bisogno di “qualcosa di forte” a questo punto è molto meglio prediligere il caffè.

Bibite gassate – L’aggiunta di anidride carbonica che si trova nelle bibite gassate tende a provocare gonfiori e dolori addominali non poco fastidiosi! Per non parlare poi del fatto che le bibite gassate sono altrettanto ricche di sodio (un agente che provoca disidratazione) e aspartame (dolcificante utilizzato nell’industria alimentare che provoca alterazioni della glicemia).

Share