Visita gastroenterologica

Visita gastroenterologica Esami

La visita gastroenterologica solitamente è consigliata quando si è soggetti a qualche disturbo relativo a tutta la zona gastrointestinale. Si tratta di una visita che deve essere attuata da un medico specialista, non ci si può quindi rivolgere al proprio medico di famiglia, anche se dev’essere quest’ultimo a prescriverla.

 

Cosa avviene durante la visita gastroenterologica

In cosa consiste questa visita gastroenterologica? Il medico specialista dovrà analizzare attentamente dal punto di vista diagnostico tutti gli aspetti più disparati del paziente. Durante quindi tale visita gastroenterologica è necessario raccogliere scrupolosamente tutte le informazioni che riguardano la storia clinica del soggetto in questione. Dopo aver analizzato con molta attenzione tutti tali fattori, si passerà poi alla valutazione dei disturbi gastroenterologici già esistenti e che possono in modo specifico riguardare differenti aspetti come le malattie dell’esofago, dell’intestino tenue, dello stomaco, del fegato, del canale anale, del pancreas, della cistifellea, delle vie biliari e anche di quelle respiratorie.

 

Altri fattori importanti della visita gastroenterologica

Questa visita gastroenterologica per poter essere effettuata con estrema precisione, è opportuno che lo specialista prenda in esame anche la familiarità della patologia, se quindi ci sono stati altri casi del genere in famiglia, fare attenzione al tipo di stile di vita, allla sintomatologia ed anche ad altre malattie già note. Il passo successivo della visita gastroenterologica è quello di prendere in atto tutte le valutazioni precedenti sul paziente o le terapie alle quali si sta già sottoponendo. Fatto ciò si attua un esame generale e poi quello specifico dell’addome per capire la situazione di salute dei vari organi. Infine il medico durante la visita gastroenterologica potrà anche prescrivere degli accertamenti specialistici riguardanti RX o gastroendescopia.

Share