Sigarette elettroniche, meno dannose delle normali

Sigarette elettroniche, meno dannose delle normali Benessere

Sin dal loro avvento sul mercato le sigarette elettroniche sono sempre stato oggetto di discussione, un mercato che però si è espanso in maniera prepotente e che può effettivamente considerarsi un bene per la salute dei fumatori e non solo. Le ricerche e gli studi su questo tipo di sigarette sono sempre costanti, ma una cosa risulta essere praticamente certa: le sigarette elettroniche sono meno dannose di quelle normali.

 

Sigarette elettroniche e salute

E’ vero insomma che alcuni elementi utilizzati per la loro realizzazione sono stati un bel po’ criticati, ma gli studi continuano ad essere incessanti e, pur avendo al loro interno sostanze dannose per l’organismo umano, le sigarette elettroniche possono aiutare notevolmente a diminuire i casi di morte precoce causati dal fumo. Il punto è che queste sigarette considerate tecnologiche, pur contenendo alcune tossine del fumo di tabacco, i livelli sono alquanto inferiori e quindi è consigliabile poter passare, in modo anche graduale, dalle normali sigarette a quelle elettroniche.

 

Perché puntare sulle sigarette elettroniche

Secondo i vari ricercatori e studiosi si riesce in questo modo non solo a salvare più vite, ma piano piano può anche subentrare la voglia di smettere completamente con il fumo. E’ opportuno quindi che i vari fumatori si orientino verso le sigarette elettroniche, molto più sicure rispetto a quelle normali, anche se chiaramente il danno per la salute c’è, pur se in maniera minore. Bisognerebbe quindi incentivare l’utilizzo delle sigarette elettroniche, ma allo stesso modo è importante fare chiarezza su un prodotto che contiene al suo interno delle sostanze nocive. Sicuramente però le sigarette elettroniche sono un valido aiuto per eliminare le problematiche legate al fumo.

Share