Quando è necessaria la circoncisione

16 10 2013 183323  Quando è necessaria la circoncisione

La circoncisione è una tecnica chirurgica, molto praticata in alcuni paesi del mondo, tale pratica consiste nella asportazione del prepuzio e, in ambito medico, viene praticata per una serie di motivi.

La causa medica principale, che porta alla asportazione del prepuzio, è la comparsa di una patologia chiamata fimosi, si tratta di un disfunzione in seguito alla quale il prepuzio si restringe impedendo il normale scorrimento sulla zona del glande.

La fimosi può essere congenita o acquisita, nel primo caso la malattia è presente già al momento della nascita e per guarire si può provare, inizialmente, ad applicare delle pomate a base di cortisone, spostando lentamente il prepuzio per facilitare in movimenti, nel caso in cui tale rimedio non sia sufficiente bisogna necessariamente ricorrere alla circoncisione.

Nel caso, invece, in cui si è affetti da una fimosi acquisita vuol dire che la malattia è comparsa in età adolescenziale o adulta, probabilmente in seguito ad infezioni curate male o che si sono manifestate più volte nel corso di un breve arco di tempo, lasciando delle piccole cicatrici che, spesso, sono la causa principale per l’insorgere di una fimosi. In questo caso è consigliabile ricorrere direttamente alla circoncisione in quanto, altre pratiche mediche, potrebbero risultare inutili e la fimosi potrebbe ripresentarsi ancora.

Vediamo adesso in cosa consiste l’intervento di circoncisione. Prima di sottoporsi al’intervento è necessario prenotare delle visite presso un medico specialista, il quale analizzerà il singolo caso e deciderà come procedere, nel caso in cui sia necessaria la circoncisione al paziente verranno prescritti una serie di esami da svolgere prima dell’intervento.

Successivamente si provvede a fissare la data dell’intervento, nel giorno fissato il paziente viene portato in sala operatoria e l’anestesista pratica una anestesia locale, dopodiché il chirurgo procede con la asportazione del prepuzio e al termine dell’intervento applica dei punti di sutura riassorbili.

Il post intervento non è particolarmente doloroso o complicato, nel giro di pochi giorni i punti verranno riassorbiti e ci vuole circa un mese affinché il paziente si rimetta completamente.

Trascorso questo periodo, ed effettuata una visita medica di controllo, la persona che si è sottoposta all’intervento di circoncisione potrà tornare a svolgere le attività di prima e ricominciare ad avere rapporti sessuali con la propria partner.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>