Peperoncino lassativo, gli effetti benefici

peperoncino lassativo

E’ da tantissimi anni che in cucina si utilizzano le spezie per rendere i vari piatti molto più saporiti e gustosi. Nel nostro Paese è soprattutto il peperoncino ad a avere la meglio, con quel sapore fortemente piccante che infiamma il più delle volte il nostro palato. In pochi però conoscono gli effetti benefici del peperoncino e c’è chi in modo piuttosto ignorante lo considera solo un problema per il nostro organismo.

Le proprietà del peperoncino

Qualcuno ha mai sentito parlare di peperoncino lassativo? Sicuramente sono in pochi coloro che sono consapevoli delle proprietà benefiche di questa spezia. Il peperoncino contiene molte sostanze: vitamine, sali, oligoelementi naturali, olio essenziale, lecitina, capsicina, flavonoidi e i capsaicinoidi. Proprio questi ultimi due elementi donano un forte potere antibatterico al peperoncino. Perché allora parliamo di peperoncino lassativo? Questo perché favorisce la secrezione di muco e succhi gastrici e stimola la peristalsi intestinale favorendo il transito e l’evacuazione, il più rapido passaggio intestinale in sinergia col potere antibatterico ed antimicotico evita la fermentazione e la formazione di gas intestinali e di tossine. Se quindi si tende ad esagerare con le dosi il peperoncino lassativo prenderà il sopravvento.

Il peperoncino come lassativo

Sarà fortemente accelerato il transito intestinale, il che può essere alquanto utile per chi soffre di stipsi. I poteri benefici del peperoncino sono legati anche al suo effetto antiossidante, non è un caso che è stato considerato un ottimo antitumorale ed è utilissimo per curare anche le malattie legate al raffreddamento. Il peperoncino lassativo è importante per chi ha intenzione di regolarizzare il proprio intenstino, attenzione però a non abusarne con problemi invece di gastrite o se si soffre di ulcera, in questo caso potrebbero esserci maggiori problemi.

Share