Olio di jojoba, principali proprietà e controindicazioni

L’olio di jojoba è un ingrediente cosmetico molto utilizzato al giorno d’oggi che viene ricavato dai semi di Simmondsia chinensis, arbusto che cresce in via del tutto spontanea in un’area desertica compresa tra la California, l’Arizona e il Messico. In realtà sarebbe più corretto parlare di cera di jojoba, ma se si è soliti appellarlo come olio è perchè questa cera, a differenza di altre, si presenta liquida a temperatura ambiente e viene estratta dai semi di una pianta proprio come accade normalmente con gli oli.

Ma al di là di questo, quali sono le proprietà tipiche dell’olio di jojoba e quali le eventuali controindicazioni?

La jojoba può contare su un ampio raggio di effetti benefici che si legano per lo più alla massiccia presenza di antiossidanti. Studi piuttosto recenti hanno dimostrato come questa cera sia capace di produrre miglioramenti su diverse circostanze, dalla disidratazione cutanea fino a patologie che come l’acne, la dermatite seborroica e la dermatite atopica finiscono con il prendere di mira la nostra cute. Più in particolare le proprietà benefiche della jojoba sulla cute hanno a che fare con la sua capacità di mantenere o ripristinare lo stato fisiologico della pelle.

Olio di jojoba: quali proprietà benefiche per la pelle?

Effetti idratanti ed emollienti – La cera di jojoba è prima di tutto un ottimo rimedio per trattare una secchezza cutanea provocata da diversi fattori e magari tanto sviluppata da presentarsi ruvida e screpolata.

Effetto antietà – La disidratazione cutanea e l’eccessiva produzione di radicali liberi sono le ragioni principali per cui la pelle incorre in un invecchiamento più accelerato, e lo sono proprio perchè in grado di alterare la struttura e la funzionalità di elementi molto importanti per tenere in salute la pelle stessa (come il collagene e l’elastina). Ma grazie al potere che è idratante da una parte e antiossidante dall’altra, la cera di jojoba può rivelarsi molto utile per rallentare la comparsa dei segni tipici dell’invecchiamento.

Effetto elasticizzante – La jojoba riesce poi ad evitare che la pelle possa perdere di elasticità e rimaner vittima delle antiestetiche smagliature. Anche qui, il merito va attribuito alle sue proprietà idratanti e antiossidanti.

Effetti sebo-regolatori – Studi recenti sono giunti alla conclusione che la cera di jojoba possa essere d’aiuto per trattare al meglio le pelli impure e acneiche, poiché le idrata e le purifica al tempo stesso creando una condizione per così dire ideale.

Effetto antinfiammatorio – Diverse ricerche condotte negli anni 2000 come quella di Habashy (2005) e quella di Ranzati (2011) hanno dimostrato che la cera di jojoba sia in grado di trattare lesioni e infiammazioni cutanee di vario tipo: nel primo caso si sono registrati miglioramenti per quel che riguarda la riduzione di alcune tipologie di edemi e il contenimento dell’infiltrazione dei neutrofili; mentre nel secondo studio sono state rilevate delle proprietà riparatrici che fanno della jojoba una sostanza capace di ripristinare l’integrità della pelle.

Olio di jojoba: benefici per capelli e unghie

Ma la cera di jojoba non riverbera le sue proprietà benefiche solo ed esclusivamente in termini cutanei, tanto è vero che si conoscono risultati a dir poco eclatanti per quanto attiene i capelli e le unghie. In particolar modo la cera di jojoba applicata ai capelli crea prima di tutto un effetto nutriente, lucidante, protettivo, districante e anti-crespo; applicata sul cuoio capelluto inoltre, la cera è in grado di purificarlo e lenirlo (ecco perchè può essere di aiuto a quanti soffrono di capelli grassi e quindi anche di arrossamento, prurito e fenomeni di desquamazione). E per quanto riguarda le unghie? Su questo fronte è stato dimostrato un effetto rinforzante dell’olio di jojoba sulla tenuta delle unghie e sull’ammorbidimento delle cuticole (le quali altro non sono che le “pellicine” alla base dell’unghia stessa).

Controindicazioni dell’olio di jojoba

I cosmetici che fanno uso della cera di jojoba generalmente non producono alcun effetto collaterale, se non altro perchè fanno uso di una bassa concentrazione di sostanza attiva (0,1%-25%); e questa totale innocuità è stata dimostrata dalla Koey Perfumery in ben 10 anni di studi preclinici e clinici. L’uso della jojoba è persino innocuo anche in gravidanza e durante l’allattamento! Non è possibile parlare di controindicazioni della cera di jojoba, quindi, perchè non irrita la cute, non rende la pelle più sensibile alle radiazioni, non provoca la comparsa di punti neri e brufoli e non è causa di mutazioni cellulari alla base delle neoplasie.

Share