Mangiare i funghi in gravidanza

funghi in gravidanza

In gravidanza, si sa, l’alimentazione va seguita con molta attenzione.
Quella della gestante, infatti, è una dieta particolare, studiata e organizzata meticolosamente dal ginecologo al fine di permettere alla futura mamma, ma soprattutto al nascituro, un periodo di gestazione sicuro e lontano da malattie e malformazioni.
In particolar modo, viene consigliato alla gravida di non assumere carni e affettati crudi, in quanto tali alimenti possono contenere vermi e batteri (tra cui la pericolosissima toxoplasmosi) che, diversamente, vanno via con la cottura.
Per scongiurare l’epatite, invece, è bene evitare molluschi e crostacei, mentre liquirizia e caffè vanno fortemente limitati contro la pressione bassa e l’insonnia.
Queste, principalmente, sono le indicazioni che il medico fornisce durante i primi incontri con una donna incinta, ma molti altri sono gli interrogativi che tante donne continuano a porsi nei primi mesi di gestazione.
I funghi, ad esempio… Viste le proprietà dei funghi medicinali è’ possibile mangiare funghi in gravidanza?

Si possono mangiare i funghi in gravidanza?

Come premesso, uno dei tanti interrogativi a cui le donne incinte sottopongono il proprio ginecologo è quello relativo alla possibilità di mangiare funghi in gravidanza.
La risposta degli esperti è sempre la stessa: non ci sono motivi per cui non si possano consumare funghi in gravidanza. L’importante è che questi vengano accuratamente selezionati (se non avete necessaria esperienza con le varie specie di fungo, non cucinate quelli che trovate in campagna e non fidatevi di chi li abbia colti per voi), puliti e disinfettati. Come tutti i frutti della natura, infatti, i funghi si trovano all’aperto e non è escluso che gatti, uccelli o altri animali vi abbiano depositato sopra le proprie feci (canale di trasmissione di molte malattie pericolose per il feto). Basterà lavarli bene e lasciarli in ammolo per almeno un quarto d’ora in bicarbonato o Amuchina per alimenti.

I funghi in gravidanza: occhio alla freschezza

Anche i funghi commestibili possono diventare tossici: questo a causa di un prodotto non più molto fresco. E’ bene dunque consumare funghi in gravidanza solo se si è certi della qualità del prodotto.
In conclusione, è bene ricordare che tale alimento non è generalmente facile da digerire per il nostro apparato digerente e, di conseguenza, in un periodo come la gestazione, in cui la digestione è già abbastanza faticosa, i funghi potrebbero risultare decisamente pesanti per la donna.

Consulta il tuo medico per ulteriori informazioni sul consumo di funghi in gravidanza.

Share