Magnesio supremo: a cosa serve?

 

Magnesio supremo: a cosa serve? Benessere

Per il nostro corpo è fondamentale l’apporto dei minerali, utili per ottimizzare numerosi processi essenziali per la sopravvivenza dell’organismo. Il magnesio è un minerale il cui ruolo è nodale per la salute, in quanto è utile per la massimizzazione del metabolismo dei lipidi e per l’efficienza del sistema nervoso. Il magnesio supremo è una particolare varietà contraddistinta da un maggior livello di assimilazione da parte dell’organismo umano. Ecco a che cosa serve.

Magnesio supremo: a cosa serve?

Il magnesio supremo è una varietà di magnesio particolarmente assimilabile dal corpo umano, commercializzata sotto forma d’integratori. Parlare dei benefici del magnesio supremo significa prima di tutto inquadrare l’importanza della permeabilità della membrana plasmatica cellulare, in particolare delle cellule del sistema nervoso. Il magnesio supremo è in grado di regolare la permeabilità della membrana plasmatica a numerosi ioni, in particolare quelli di potassio e calcio.

Quali sono le principali conseguenze pratiche di questo processo? Prima di tutto una maggiore efficienza degli impulsi nervosi, soprattutto per quanto riguarda i movimenti e le contrazioni dei muscoli. In che formulazione è possibile trovare il magnesio supremo? Vediamo assieme qualche dettaglio  al proposito.

Magnesio supremo: come viene commercializzato?

Il magnesio supremo viene commercializzato sotto forma di carbonato di magnesio in formula citrata. A livello fisico si presenta come un minerale di colore bianco, e la principale formulazione che è possibile trovare in commercio è quella in bustine inseriti in larghi contenitori cilindrici.

L’apporto di magnesio svolge un ruolo di fondamentale e già ricordata importanza, molto più rispetto ad altri minerali presenti in natura. L’assunzione di magnesio supremo può contribuire a risolvere diversi problemi. Ecco i principali.

Magnesio supremo: su quali problemi interviene?

La vita frenetica che conduciamo ci porta a fare esperienza con tanti momenti di difficoltà dal punto di vista fisico. Le carenze di magnesio possono portare deficienze a diversi livelli, per esempio quando si parla di stanchezza muscolare, causata da criticità a livello di assorbimento del calcio.

Calcio e magnesio sono due minerali che lavorano in maniera sinergica, facendo in modo che i movimenti che eseguiamo ogni giorno abbiano luogo in maniera semplice e immediata. Il magnesio supremo può quindi essere molto utile nella risoluzione dei seguenti problemi fisici:

  • Osteoporosi
  • Stanchezza cronica
  • Fragilità ossea
  • Atrofia muscolare
  • Spasmi
  • Dolori articolari

Il magnesio è importante, forse davvero come pochi riescono a immaginare. Sono infatti tanti altri i benefici che può portare a chi decide di assumerlo nelle sue varie forme, tra cui il magnesio supremo.

Magnesio supremo: benefici per tutto il corpo

L’assunzione di magnesio supremo comporta benefici non solo per quanto riguarda l’ottimizzazione dell’assorbimento del calcio, ma anche in tante altre situazioni che riguardano un buon livello di salute. Ecco in quali campi il magnesio supremo può risultare decisivo:

  • Cardioprotezione, grazie alla stimolazione della crescita di anticorpi
  • Contenimento dello stress
  • Contenimento dei dolori durante la sindrome mestruale
  • Attacchi epilettici
  • Insonnia

Il magnesio è chiaramente un minerale dalle grandissime potenzialità, al quale sono legate tantissime funzioni del nostro corpo, la cui efficienza è fondamentale perché si possa parlare di uno stato di salute ottimale. Esistono delle controindicazioni all’assunzione del magnesio supremo? Vediamole assieme, cercando di capire qualcosa di più.

Magnesio supremo: controindicazioni

L’assunzione di magnesio supremo sotto forma di integratori può essere molto utile, ma è anche importante tenere presente le controindicazioni all’apporto. In generale sono davvero poche, e riguardano soprattutto chi soffre di problemi all’apparato urinario.

Risulta chiaramente essenziale la moderazione: assumere eccessive quantità di magnesio supremo può infatti comportare un effetto lassativo. Non esistono particolari problemi legati all’assunzione del magnesio supremo durante i mesi di gravidanza.

La scelta di integrare la propria dieta quotidiana con il magnesio supremo può essere anzi congeniale, in quanto tale minerale permette di far fronte a numerose criticità connesse con il periodo della gestazione, come per esempio le contrazioni e gli spasmi muscolari.

Magnesio supremo… e non solo

Il magnesio supremo è un integratore, il che significa, come ben saprà chiunque ha dimestichezza con queste opzioni, che non rappresenta un’alternativa a una dieta equilibrata. Cosa è necessario fare in concomitanza con l’assunzione di magnesio supremo per garantire al corpo il giusto apporto di questo minerale? Prima di tutto non dimenticare il magnesio nella dieta di tutti i giorni, attraverso alcuni semplici suggerimenti come quelli che stiamo per elencare.

  • Spinaci: l’assunzione di spinaci rappresenta una delle principali alternative per integrare il magnesio nella dieta quotidiana. Risulta più utile mangiarli crudi.
  • Semi di zucca: assumere semi di zucca significa garantirsi un apporto molto alto di magnesio, in quanto un singolo grammo dei suddetti contiene più di 150 mg di magnesio.
  • Riso: il riso – meglio se integrale – garantisce l’assunzione di circa il 90% dell’apporto giornaliero consigliato per quanto riguarda il magnesio.
  • Carciofi: i carciofi sono molto ricchi di magnesio, e il fatto di bollirli non inficia le percentuali di tale minerale nella verdura in questione.
  • Avocado: l’avocado costituisce una delle principali fonti vegetali di magnesio. In 100 grammi di avocado sono presenti circa 30 mg di magnesio.

Perché è utile assumere il magnesio supremo? A cosa è dovuta la carenza di questo minerale? Ecco la risposta nelle prossime righe.

Magnesio supremo: a cosa è dovuta la carenza?

Il magnesio supremo si assume tramite integratore quando viene riscontrata una carenza di questo importantissimo minerale. A cosa è dovuto tale stato?

La carenza di magnesio può essere legata ai seguenti fattori:

  • Alimentazione: l’alimentazione è notoriamente fondamentale per evitare la carenza di magnesio. Un regime alimentare carente di vitamine B2, B1 e B6 è uno dei primi passi per avere problemi al proposito.
  • Stress: i ritmi stressanti che caratterizzano la vita quotidiana possono causare un consumo eccessivo di magnesio.
  • Diabete: il diabete può essere associato alla carenza di magnesio, in quanto lo stato di ipoglicemia è legato a un’abbondante escrezione del minerale in questione attraverso le urine.
  • Alcolismo: l’alcolismo può essere un fattore causale della carenza di magnesio, in quanto l’alcol inibisce l’assorbimento del magnesio, che viene espulso attraverso la diuresi.

 

Share