Lingua bianca. Può essere un segnale d’allarme

lingua

Anche la lingua è espressione di abitudini o stile di vita corretti, buono stato di salute o presenza di disturbi o patologie da accertare.

Quando il motivo della lingua bianca è l’igiene o lo stile di vita

Mettetevi d’avanti allo specchio e controllate che colore ha la vostra lingua. In caso di lingua bianca, non dovete necessariamente preoccuparvi, in quanto tutto ciò può dipendere o da una scarsa igiene orale o da un’eccessiva igiene orale. Si sconsiglia l’uso di colluttori eccessivamente aggressivi, dato che possono essere essi stessi la causa della formazione della patina bianca sulla lingua. Se proprio siete in dubbio sulla scelta dello spazzolino da denti, non è vero che uno vale l’altro: comprate sempre le migliori marche (uno spazzolino economico non fa una grande differenza di prezzo e si deteriora dopo neanche una settimana) ed assicuratevi che oltre alle setole (preferite lo spazzolino medio perché quello a setole morbide non è efficace nello sfregamento della placca) per pulire i denti, vi siano quei puntini al di sotto della testa dello spazzolino che potrete agevolmente utilizzare per pulire anche la lingua. Basta soltanto una leggera frizione, nulla di più. Dovete infatti sapere che la lingua bianca può essere anche la causa dell’accumulo di residui di placca dentale, eliminati durante la pulizia giornaliera dei denti.

Tenete conto che anche l’abuso di alcool o di fumo può essere alla base della formazione della lingua bianca, non necessariamente di natura patologica. Può trattarsi anche di qualcosa che avete mangiato. C’è, ad esempio, un fungo nocivo per l’uomo che provoca questi sintomi.

Vita stressante? Anche lo stress, vi sembrerà strano, può portare alla lingua bianca. Il nostro organismo è come un ecosistema e la salute ruota attorno ad un equilibrio psico-fisico, da rispettare. Stare bene è anche sentirsi bene, altrimenti qualche ingranaggio si inceppa e ne risente anche il nostro organismo.

Quando la lingua bianca è di natura patologica

Disturbi dell’apparato digestivo, cirrosi epatica, scarlattina, gastrite, secchezza della bocca, assunzione di medicinali di vario tipo (ad es. antidiuretici, ansiolitici, antibiotici).

Insomma, se notate che il sintomo è persistente, meglio farvi un’analisi generale o interrogarvi se conducete o meno uno stile di vita abbastanza corretto, perché questo potrebbe essere un segnale ammonitore per consigliarci di staccare con le brutte abitudini.

Quindi, meglio non trascurare niente del nostro corpo, anche una cosa che potrebbe sembrare insignificante come la nostra lingua. La lingua bianca può essere un primo segnale d’allarme.

Share