La giusta prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee

La giusta prevenzione per l'allergia al polline e alle graminacee Benessere

Da quanto possiamo leggere sui nostri calendari, la Primavera 2013 è finalmente iniziata. Nonostante un avvio stentato e qualche giorno di maltempo marzolino, la bella stagione dovrebbe essere ufficialmente alle porte e, come ogni anno, non tarderanno ad arrivare neanche le fastidiose e temutissime allergie.
A tal proposito, una giusta e adeguata fase di prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee potrebbe essere quanto di meglio possiamo consigliarvi su questo blog! Al fine di farvi infatti trascorrere nel modo più sereno possibile i primi giorni della Primavera 2013, vi suggeriamo alcuni stratagemmi da adottare e mettere assolutamente in pratica.

Naso che cola, congestione, starnuti, occhi arrossati e lacrimanti: questi, e molti altri ancora, sono solo alcuni dei più comuni sintomi che è possibile attenuare con la prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee che vi descriveremo di seguito.
Da quanto affermano le indagini, del resto, il problema summenzionato è avvertito e sofferto da almeno una persona su cinque e la cosa, di certo, non è delle più simpatiche per i soggetti allergici.
Continuate a leggere, dunque, per sapere come sottoporvi a una buona ed adeguata prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee!

Le allergie primaverili e la prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee

Le allergie primaverili più comuni in Italia sono generalmente causate dai pollini di alcuni alberi, dai pollini delle graminacee, dai pollini dell’erba, dai funghi e dalle muffe. Tra i sintomi più caratteristici e debilitanti, ovviamente, possiamo citare: naso chiuso, naso che cola, lacrimazione, bruciore e prurito agli occhi, tosse, starnuti frequenti, pizzicorino alla bocca e alla gola, occhi gonfi, attenuazione del senso del gusto, occhiaie accentuate e difficoltà a respirare.
Per evitare, o quantomeno attenuare, i suddetti sintomi, potrebbe rivelarsi davvero molto utile adottare una buona e adeguata prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee!

In cosa consiste la prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee

Evitare di sottoporsi agli allergeni che ci fanno avvertire la sintomatologia sopra descritta è senza dubbio la prima, importantissima regola di prevenzione per l’allergia al polline e alle graminacee.
A tal proposito, tenete il più possibile chiuse porte, finestre e vetri dell’auto durante la giornata e i viaggi, applicate un filtro specifico al sistema di ventilazione della vostra abitazione, evitate di stendere il bucato (specialmente le federe dei cuscini) sul balcone o sul terrazzo, rimanete in casa se fuori c’è molto vento, deumidificate costantemente l’ambiente in cui vivete, commissionate ad altri i lavori di giardinaggio e di manutenzione del prato e procuratevi un’apposita mascherina anti-polvere.

 

 

Share