La dieta per chi soffre di diabete e colesterolo

1x1.trans La dieta per chi soffre di diabete e colesterolo

Seppur la medicina abbia fatto negli ultimi anni passi davvero da gigante, quelli che vi descriveremo il più dettagliatamente possibile in questo articolo restano ancora due problemi molto seri, e potenzialmente pericolosi, da cui il nostro fisico potrebbe essere affetto.
Poiché, come in ogni cosa che riguarda la nostra salute, l‘alimentazione gioca un ruolo fondamentale e importantissimo, ci soffermeremo in particolare a parlare di quella che è la dieta per chi soffre di diabete e colesterolo.
Ricordiamo, però, che questo articolo non è scritto da medici nutrizionisti e che quindi è necessario consultare uno specialista per avere la giusta dieta per chi soffre di diabete e colesterolo.

La dieta per chi soffre di diabete e colesterolo: il diabete

Il diabete, e ci riferiamo in questo post al diabete di tipo mellito, è una disfunzione dell’organismo causata da un’insufficienza di insulina, l’ormone che stimola l’ingresso del glucosio nelle cellule di alcuni organi che ne sono assolutamente dipendenti.
Tale carenza, o insufficienza, determina l’impossibilità da parte dell’organismo di trarre nutrimento dagli alimenti ingeriti e spinge i muscoli e i tessuti adiposi ad attingere ad altre riserve energetiche, oltre a favorire un accumulo eccessivo di glucosio nel sangue e nelle urine, glucosio che i reni non riescono più ad accogliere.
Nel momento in cui un medico si accinge a studiare una dieta per un paziente afflitto da diabete, è necessario che a quest’ultimo siano noti quelli che sono gli obiettivi fondamentali del nuovo regime alimentare che dovrà seguire.
Importante, innanzitutto, è capire che la glicemia va tenuta il più possibile a valori normali, cosi come l’assetto lipidico, e che il peso corporeo non deve oltrepassare una certa, rischiosa, soglia.
E’ importante dunque che il paziente non assuma una dose di proteine (per i 2/3 di origine vegetale e per 1/3 di origine animale) superiore agli 0.8-1,2 g per kg di peso corporeo.  Bisogna limitare o evitare a discrezione del medico, alimenti quali insaccati, cotechino, pancetta, salsicce, carni particolarmente grasse, wurstel, frattaglie, prosciutto cotto, pesci sott’olio o sotto sale, tuorlo d’uovo, carboidrati in eccesso e dolci.

La dieta per chi soffre di diabete e colesterolo: il colesterolo

Il colesterolo è uno steroide, un tipo particolare di molecola, prodotto naturalmente dall’uomo in una quantità pari a 1-2 grammi al giorno, e che viene poi ad incrementarsi dello 0,2-0,3 circa in base agli alimenti che ingeriamo.
Quando il colesterolo, per essere precisi il colesterolo cattivo (detto anche LDL), supera le quantità massime consentite, sorgono problemi di salute anche molto seri, tra cui il rischio cardiovascolare.
Come per il diabete, anche in questo caso, è bene seguire un’alimentazione corretta,  sana ed equilibrata, che mantenga il colesterolo entro i valori ottimali, e che tenda ad evitare fortemente i cibi molto ricchi di grassi saturi o di origine animale, quali il burro, le interiora degli animali, i crostacei, gli insaccati e i formaggi. Le uova contengono una forte quantità di colesterolo, è vero, ma hanno poche calorie e vanno quindi consumate con moderazione o evitate soltanto in casi seri di ipercolesterolemia. E’ bene, infine, ricordare che il peso corporeo deve mantenersi il più possibile nella norma e che il contenuto calorico giornaliero non deve superare quanto prescritto dal proprio fabbisogno.

Per ottenere maggiori informazioni riguardo la dieta per chi soffre di diabete e colesterolo, è necessario consultare il medico curante, un dietologo o un nutrizionista. Varie, infatti, sono le tipologie di alimentazione corretta. In base al problema da cui si è afflitti, le indicazioni potrebbero variare. Al di là dei consigli appena dati, solo loro saranno in grado di prescrive al meglio la dieta per chi soffre di diabete e colesterolo.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *