Influenza? Come proteggersi partendo dall’alimentazione

Con le temperature che scendono anche sotto lo zero è più facile ammalarsi e avvertire i classici sintomi di stagione, tra cui raffreddore, mal di gola, tosse, bronchite e febbre. Si tratta di condizioni che nascono a seguito di infezioni che possono essere batteriche o virali e che vengono favorite appunto da un repentino abbassamento delle temperature. Con un’alimentazione mirata però possiamo provare a fronteggiare al meglio questa situazione, rafforzando le nostre difese immunitarie e recuperando le energie che si sono perse.

Per recuperare le forze faremmo bene a mangiare di frequente pasta con legumi e verdure (o anche legumi senza pasta), perché proprio legumi e verdure sono ricchissimi di vitamine e fibre. Ottimo anche il brodo, che oltre a scaldare il corpo apporta all’organismo i liquidi di cui ha bisogno e le proteine che gli servono per tenersi forte; inoltre il brodo a base di pollo vanta anche delle proprietà antinfiammatorie, ragion per cui viene spesso consigliato in caso di influenza anche dai cari vecchi insegnamenti della nonna.

Carne e pesce non devono comunque venire a mancare, anche se la carne, specialmente quella rossa, andrebbe ridotta perché per essere digerita ci fa consumare troppa energia.

Approfondiamo però il discorso relativo a frutta e verdura. Ebbene, frutta e verdura sono ricche di sostanze antiossidanti, vitamine e sali minerali che variano in base allo specifico alimento di cui parliamo: al di là del fatto che si tratti di un’arancia o di una mela, o di un cavolfiore anziché di una zucchina, ciò che dobbiamo sapere è che frutta e verdura vanno mangiate in abbondanza se vogliamo tenerci in salute!

Un altro must della stagione fredda è il connubio latte e miele. Infatti latte e miele possono rivelarsi una via naturale e benefica per attenuare i fastidi che coinvolgono la gola e le zone per così dire “limitrofe”: se soffriamo di tosse e di mal di gola, latte e miele farebbero bene a diventare nostri alleati. Per rimanere in tema liquidi, poi, non dimentichiamo di bere tanta acqua anche sotto forma di spremute e tisane.

Share