I sintomi della demenza senile

sintomi della demenza senile I sintomi della demenza senile

In un precedente articolo, abbiamo trattato in maniera decisamente molto dettagliata il famigerato e altrettanto temuto morbo di Alzheimer.
Per chi di voi avesse avuto modo di leggerlo, abbiamo spiegato che molto spesso, per le modalità di sviluppo e per le caratteristiche che ne determinano la manifestazione, i sintomi dell’Alzheimer possono essere confusi con i ben più diffusi sintomi della demenza senile, una perdita delle normali funzioni cerebrali che si verifica, oltre che a causa del suddetto Alzheimer, anche a seguito di piccoli infarti cerebrali, anomalie metaboliche, tumori al cervello, infezioni e quanto altro ancora possa danneggiare i tessuti del cervello.
Vediamo di seguito, dunque, quali sono tutti i sintomi della demenza senile, come trattarla adeguatamente e come cercare di rallentare il più possibile una malattia di tipo, purtroppo, decisamente progressivo.

I più importanti sintomi della demenza senile

I più caratteristici sintomi della demenza senile sono, senza ombra di dubbio, la perdita progressiva della memoria (anche in relazioni a fatti di grande importanza o a eventi accaduti molto recentemente), difficoltà nel linguaggio e nei movimenti, perdita dell’orientamento, incapacità di compiere le normali azioni quotidiane e impossibilità di portare a termine semplici operazioni logiche o di calcolo.
Altri sintomi della demenza senile, inoltre, sono di solito alcuni disturbi del sonno, confusione di vario tipo, impossibilità di apprendimento, afasia, ripetizione estenuante di frasi e concetti già espressi, aprassia, movimenti strani e inappropriati, allucinazioni, disturbi della personalità, apatia, ansia, depressione, emotività, irritabilità, incapacità di controllo, incontinenza e problemi anche nel mangiare.

Come alleviare i sintomi della demenza senile

I sintomi della demenza senile non possono, purtroppo, essere curati ed eliminati, ma i pazienti malati si possono sottoporre a determinate e specifiche terapie in grado di alleviare la progressione della malattia.
Talvolta, per alcuni casi, può rivelarsi molto utile un breve ricovero in ospedale, volto a capire il più possibile le cause precise che hanno determinato la perdita di memoria e a individuare la cura farmacologica migliore.
Proprio a proposito di medicinali e terapia farmacologica, infatti, tra i farmaci maggiormente utilizzati per alleviare i sintomi della demenza senile, troviamo senza dubbio analgesici, depressori del sistema nervoso centrale, lidocaina, anticolinergici, antipsicotici, cimetidina, antagonisti della dopamina, umore stabilizzanti, stimolanti e serotoninergici.
Consultate il vostro medico curante per avere tutte le informazioni di cui necessitate e per capire quale può rivelarsi la terapia migliore per i sintomi della demenza senile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>