I migliori rimedi per le gambe pesanti

gambe pesanti

Il problema delle gambe pesanti non è, generalmente, un disturbo di cui preoccuparsi. Stanchezza, affaticamento, un periodo di scarsa idratazione e il caldo ormai alle porte, infatti, possono provocare fastidi alla circolazione che, soprattutto nelle donne, sono avvertiti sotto forma di gambe pesanti.
Per poter ritornare al cuore, infatti, il sangue del nostro corpo ha bisogno di compiere un lavoro meticoloso e ben preciso e, poiché nel corpo della donna si trova l’utero, pieno di vasi sanguigni collegati alle cosce, il sangue è costretto a un impegno maggiore, caricando di fatica anche gli arti inferiori e comportando la nota sensazione di avere le gambe pesanti. Quando qualcosa in questo processo non funziona correttamente, inoltre, prende vita la stasi venosa, con tutti i sintomi che ben conosciamo.
Vediamo, allora, in questo articolo, come è possibile alleviare tale disturbo, quali siano i migliori rimedi per le gambe pesanti e in quale situazione, invece, è consigliabile rivolgersi a un buon medico.

Stanchezza e circolazione: il rimedi per le gambe pesanti

Quando non sussistono precise condizioni patologiche dietro il problema delle gambe pesanti, possono essere applicati alcuni rimedi (molti dei quali naturali) per alleviare enormemente il senso di fastidio.
Uno dei rimedi per le gambe pesanti potrebbe risiedere proprio nella pratica della giusta dose di attività fisica. Camminare tutti i giorni, ad esempio, può aiutare il sangue a raggiungere la spinta necessaria a risalire adeguatamente verso il cuore. Ovviamente, non tutti gli sport sono adatti a risolvere il problema delle gambe pesanti: sport anaerobici, infatti, che prevedono scatti improvvisi e movimenti incostanti nel tempo non sono assolutamente indicati. Sì, invece, a nuoto, ciclismo, jogging e marcia.
Tra quelli che sono invece i rimedi naturali maggiormente indicati per le gambe pesanti, citiamo alcune tipologie di infuso, drenanti e sgonfianti. I migliori sono indubbiamente quelli a base di mirtillo, betulla, centella asiatica, ippocastano e edera. Non dimenticate poi di bere tantissimo durante il giorno (almeno un litro e mezzo d’acqua naturale) per contrastare la ritenzione idrica e consumate tanta frutta e verdura (particolarmente drenante, forse non tutti lo sanno, è anche la cipolla). Concedetevi infine, se potete, qualche messaggio linfodrenante e chiedete all’estetista di usare oli a base di rosmarino. Sono ottimi.

Se la sensazione di gambe pesanti persiste: quando consultare il medico

Se nonostante i consigli sopra riportati, avvertite ancora la sensazione di gambe pesanti, o se sapete di avere una predisposizione verso qualche patologia ben più seria, non esitate a consultare il medico.
In caso di gambe pesanti, infatti, potreste soffrire, oltre che di stasi venosa, anche di trombosi venosa profonda (ostruzione di una vena a causa di un trombo), vene varicose (dilatazione permanente delle vene causa a volte di flebiti, infezioni ed emorragie), insufficienza renale o tromboflebite (infiammazione di una vena che porta alla formazione di un trombo).

 

Share