Dieta dell’ananas: tutto ciò che c’è da sapere

dieta ananas

Con l’avvento dell’estate e le festività alle spalle, il senso di colpa delle abbuffate che ci si è concessi comincia a farsi sentire. Per questo motivo si avverte il bisogno di rimettersi in riga, facendo tutto ciò che è necessario pur di tornare al peso forma di un tempo! La dieta dell’ananas può rappresentare un valido aiuto in questo senso, perché progettata appositamente per perdere peso in poco tempo e per purificare al meglio il proprio organismo.

Questa dieta, a differenza delle diete per così dire tradizionali, varia su un numero limitato di giorni: generalmente la dieta dell’ananas si spinge da uno fino a tre o quattro giorni al massimo, ma nonostante questo promette di dar luogo a dei risultati promettenti per quanto riguarda il dimagrimento fisico! Già, perché attorno a quello che sembra un frutto come un altro si è venuto a creare un regime alimentare ad hoc che si prefigge lo scopo di eliminare i gonfiori addominali e perdere tre o quattro chili in poco tempo.

Essendo una dieta lampo, il fatto che duri massimo quattro giorni dà vita a dei pro e dei contro: di positivo c’è che permette di perdere peso in un periodo di tempo decisamente breve, con la possibilità di essere ripetuta ciclicamente. Di negativo invece c’è il fatto che se protratta oltre i quattro giorni, la dieta dell’ananas può provocare problemi all’organismo: carenze nutritivi e squilibri quali irritabilità e debolezza sono tra gli effetti collaterali più comuni.

Ma come funziona questa dieta? Innanzitutto c’è l’ananas al centro di tutto, che a sua volta potrà essere affiancata da altri cibi come riso, verdure e yogurt: fondamentale sarà inoltre cercare di bere un litro e mezzo o due litri di acqua al dì, per mantenere sempre alti i livelli di idratazione. Bisogna poi limitare fortemente il sale in favore delle spezie, così come evitare formaggi stagionati, insaccati, carboidrati e bevande energetiche e zuccherine (l’alcol va messo al bando, naturalmente!).

La dieta dell’ananas per quanto efficace e benefica, è sconsigliata a chi soffre di diabete o colite, e anche a chi dovesse avere problemi renali o epatici, nonché a coloro i quali sono intolleranti agli enzimi dell’ananas.

Share