Cura naturale calazio

calazio Cura naturale calazio

 

La cura naturale calazio può essere una delle soluzioni più efficaci per risolvere tale problema. Il calazio è una sorta di nodulo che solitamente si forma ll’interno della palpebra inferiore o superiore dell’occhio. La formazione di un calazio è dato dall’infiammazione delle ghiandole di Meibomio, le classiche ghiandole palpebrali che servono a produrre grassi e a lubrificare l’occhio.

Cosa causa il calazio

Con la formazione del calazio tali ghiandole non sono più in grado di svoglere correttamente il proprio lavoro, c’è una forte ostruzione che inevitabilmente si trasforma in infezione. Molti calazi sono ricchi di lipidi e pus, generalmente essi guariscono spontaneamente, anche se la totale eliminazione avviene dopo almeno due o tre settimane. Molti si affidano ad una cura naturale calazio per evitare poi di ritrovarsi a dover ingerire medicinali che non fanno altro che abbassare le difese immunitarie del nostro organismo, si rischia insomma di creare qualche altro tipo di problema. La cura naturale calazio è quella più consigliata, molti oculisti specializzati, se sono realmente professionali, vi inviteranno a non utilizzare immediatamente dei medicinali. Qualora la cura naturale calazio non dovesse provocare risultati positivi è chiaro poi che sia necessario affidarsi alla medicina tradizionale o addirittura all’intervento chirurgico. Il calazio può anche crescere con il tempo e questo creerebbe non pochi problemi al paziente. Non si tratterebbe solo di una questione prettamente estetica, ma si rischierebbe di compromettere la vista.

Cura naturale migliore per calazio

Per una corretta cura naturale calazio ci si affida solitamente ad impacchi con acqua calda, un rimedio quindi alquanto semplice che non necessita nemmeno l’acquisto di qualche prodotto. Sicuramente è più efficace, per una cura naturale calazio, utilizzare una lozione borica per questi impacchi oppure un miscuglio di foglie di cavolo fresche scottate leggermente al vapore. Noterete subito dei miglioramenti e senza dover usufruire di medicinali.

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->
Loading Facebook Comments ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>