Costo patch test

patch-test

Non è mai semplice riuscire a capire quali sono gli elementi che provocano solitamente allergia in un soggetto, può in questo caso essere molto utile sottoporsi al patch test. Con questo particolare esame sarà possibile individuare la sostanza che provoca allergia al momento del suo contatto con la cute del soggetto in questione. E’ però importante conoscere il costo patch test, capire quanto più o meno un paziente deve spendere per sottoporsi a questo tipo di esame.

 

Come funziona il patch test

Prima di svelare il costo patch test, è bene consocere il tipo di tecnica che si utilizza per questo esame. Il medico provvederà ad utilizzare dei dischetti contenenti delle sostanze che possono causare allergia, in questo caso chiaramente si tratta di quantità esigue che non mettono a repentaglio la salute del paziente. Questi dischetti vengono poi applicati con dei cerotti dietro la schiena del soggetto in questione, lasciando agire le varie sostante sulla cute per circa 48 ore. E’ un processo piuttosto lungo ed anche complicato proprio per questo il costo patch test può anche lievitare. Trascorse le 48 ore il medico provvederà a rimuovere i cerotti con i dischetti, se ci saranno punti in cui la cute è più rossa e presenta delle papule o delle vesciche significa che il test è risultato positivo ed il paziente è allergico a quella determinata sostanza.

 

Qual’è il costo patch test?

Il costo patch test però varia anche a seconda della struttura sanitaria in cui esso viene eseguito. Molto dipende poi anche dalla scelta dello specialista, non c’è insomma un costo patch test ben definito, in genere il prezzo può oscillare tra i 30 ed i 120 euro.

Share