A tutto campo sulla Polmonite: sintomi, prevenzione e cura

A tutto campo sulla Polmonite: sintomi, prevenzione e cura Malattie   La polmonite è un’infiammazione acuta del polmone che nasce a seguito della presenza di batteri, virus e agenti patogeni vari. Questa infiammazione determina la formazione di uno strato liquido all’interno degli alveoli polmonari, ostacolando una corretta respirazione e dando luogo anche a tutta un’altra serie di sintomi piuttosto fastidiosi.

Sintomi – In genere la polmonite si manifesta mediante respiro difficoltoso associato a tosse forte e secca che col passare dei giorni può trasformarsi in tosse grassa; e poi ancora mediante spossatezza, forti dolori al torace avvertiti ogni qualvolta si respira e spesso e volentieri anche attraverso una febbre piuttosto seria che può arrivare fino a 40 gradi. Questi sono i sintomi per così dire “tradizionali”, ma bisogna considerare che in realtà i sintomi che avvertiti possono cambiare di caso in caso, specialmente sulla base del tipo di polmonite che si è contratta: ad esempio una polmonite batterica dà luogo a catarro abbondante e giallo/verdastro, mentre nel caso di una polmonite di origine virale è altamente probabile che il catarro sia poco presente.

Prevenzione – Per prevenire la polmonite è fondamentale che si seguano alcune importanti regole. Prima di tutto bisogna cercare di rafforzare il più possibile il nostro sistema immunitario, tenendoci alla larga da tutte quelle condizioni tipiche che possono comprometterlo (come stress, mancanza di sonno, alimentazione alterata e carenza di vitamine). Dopo di che bisogna cercare di bandire il fumo e l’eccesso di alcool, e non di meno tenere sempre pulite le mani  (consideriamo che tutto ciò che tocchiamo è infetto dai germi).

Cura – Per quanto fastidiosa e seria, oggi giorno la polmonite la si cura senza particolari problemi di sorta. E’ evidente però che in alcuni casi particolari potrebbero ravvisarsi alcune complicanze. In genere l’infiammazione viene curata mediante antibiotici mirati che sono in grado di uccidere gli agenti che hanno dato luogo all’infezione, e non è neanche tanto improbabile che il medico possa consigliarci di far uso di farmaci volti ad alleviare i sintomi (come la febbre o la tosse). Nei casi più seri, cioè quelli nei quali la polmonite si presenta sotto forme particolarmente aggressive o quelli in cui l’infiammazione coinvolge persone piuttosto deboli, è prassi comune che il medico predisponga il ricovero ospedaliero.

Share